Accoglienza

La cooperativa Koala gestisce un C.A.S. (Centro di Accoglienza Straordinaria) in convenzione con la prefettura di Cremona.
Si tratta di una accoglienza diffusa articolata in tre appartamenti dislocati in diverse zone di Crema. 

L’accoglienza è rivolta a nuclei familiari uomo, donna e bambini.
La scelta è dettata dalla attenzione che la Cooperativa Koala da sempre riserva alla tutela dei minori e al sostegno alle famiglie.

Agli ospiti accolti vengono erogati i servizi richiesti dalla convenzione come lezioni di italiano, assistenza sanitaria, servizio di mediazione culturale. Tutti gli accolti vengono accompagnati sulla base delle proprie esigenze e vengono seguiti individualmente in un percorso di valorizzazione delle proprie risorse. Inoltre, i nostri operatori si impegnano per inserire gli ospiti in attività che si svolgono sul territorio in un’ottica di integrazione e conoscenza reciproca tra la popolazione e i nuovi concittadini da altre parti del mondo.

Gli obiettivi principali, oltre alla possibilità di una vita dignitosa nell’attesa della risposta alla richiesta di protezione internazionale, sono l’integrazione e il raggiungimento di vita autonoma. Per questo viene data importanza alla conoscenza delle norme, dei doveri, dei diritti e delle istituzioni italiane con i quali gli accolti sono chiamati a confrontarsi. Molta attenzione viene quindi anche posta all’assistenza e all’orientamento legale tramite la consulenza di un avvocato. Pure l’assistenza psicologica è garantita,
in collaborazione con il CPS quando necessario.

I nostri operatori si impegnano a costruire e mantenere un clima informale in cui l’altro è rispettato nella sua dignità di persona portatrice di una diversa cultura, con la curiosità nell’incontro e con la sensibilità del rispetto per il vissuto traumatico che si accompagna inevitabilmente al viaggio migratorio.

Nel corso degli anni sono stati ospitate 35 persone in tutto da diversi paesi dell’africa occidentale, centrale e orientale. 

Siamo convinti che l’accoglienza sia un processo di arricchimento per tutti i soggetti coinvolti e ci sentiamo chiamati a fare la nostra parte con sensibilità, dedizione e impegno.

Emergenza abitativa

Nuclei familiari richiedenti asilo